Progetto I3RES

Il progetto ha previsto la realizzazione di una infrastruttura di monitoraggio e controllo della microgrid energetica, l'implementazione di algoritmi di previsionali basati  sull’integrazione di dati storici, dati  real time e metereologici per la determinazione della configurazione di rete più vantaggiosa integrata con i RES e la realizzazione di tecniche di data mining e di Intelligenza Artificiale per analizzare i comportamenti dei consumatori  e quindi la domanda e la produzione nella rete di distribuzione. 
      


i3RES ha previsto la realizzazione di una infrastruttura software modulare, scalare ed interoperabile, middleware based e rispondente al paradigma SOA (Service Oriented Architecture) per il monitoraggio e la gestione degli elementi della rete elettrica.
Sono stati progettati ed implementati algoritmi di Demand Side Management per il supporto alla figura dell'Aggregator nella gestione della domanda in funzione dei dati storici provenienti dal DSO e dei dati provenienti dalle fonti energetiche rinnovabili con l'identificazione e la definizione di tutti i processi di scambio di informazioni ed energia che avverranno nelle micro griglie del futuro nelle quali l'impatto dei RES sarà sempre maggiore ed il ruole dell'Aggregator sempre più cruciale.
Per la definizione dell'iniezione ottimale di potenza da avere sulla rete sono stati studiati algoritmi di Optimal power flow e tecniche di data mining che consentissero di ottenere in modo dinamico ed evolutivo la migliore configurazione della rete, in termini di carichi e storage, in relazione all'energia prodotta dalle fonti energetiche rinnovabili ed all'energia consumata da tutti i dispositivi. 
Al fine di ridurre le fluttuazioni elettriche derivanti dall'immissione in rete di quantità di energia aleatoria prodotta da RES sono stati sviluppati degli algoritmi previsionali per la generazione da fonti eoliche e solari basati su tecniche stocastiche e sull'utilizzo di reti neurali addestrate con dati ottenuti da serie storiche di produzione e previsioni metereologiche.  




Del partneriato fanno parte: importanti atenei europei quali la Univesidad Politecnica de Madrid e l’Università degli Studi del Sannio, importanti aziende operanti sia nel settore di produzione di dispositivi elettrici, la compagnia spagnola Installaciones Inabensa, che nel settore di produzione di sistemi di storage di ultima generazione, la compagnia estone  Skelethon Tech. 
E' stata inoltre coinvolta l'utility norvegese Nord-Trøndelag Elektrisitetsverk AS, la cittadine norvegese Demo Steinkjer che rappresenta un vero e proprio living lab per le micro grid energetiche  ed importanti  enti di ricerca internazionale quali la norvegese Sintef e la spagnola Tecnalia.

Le attività svolte da KES sono state la progettazione e la realizzazione di un Gateway di comunicazione,  la realizzazione di un sistema di Single Sign On che, attraverso una GUI, integrasse tutte le applicazioni del progetto, l’implementazione di algoritmi di generazione da fonti eoliche e solari, la realizzazione di una infrastruttura di comunicazione tra i diversi attori coinvolti, l’implementazione degli algoritmi di Optimal Power Flow realizzati dall’ateneo sannita e la realizzazione di un Validation Tool che illustrasse i processi informativi ed economici che intercorrono tra i diversi attori coinvolti nel mercato energetico, ovvero il cliente finale, il distributore e l’Aggregator.